Covid, 1000 euro di contributo per i 14 circoli della Bassa Romagna

Si è concluso il bando per l’erogazione di contributi straordinari a fondo perduto a sostegno di associazioni e circoli privati presenti in Bassa Romagna penalizzati dalle misure restrittive adottate per il contenimento del Covid-19. In tutto, l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha erogato un contributo di 1000 euro per ciascuno dei 14 circoli presenti sul territorio e che hanno presentato domanda.

La misura di sostegno, lanciata nella seconda metà di settembre, è stata coordinata con tutti i Comuni e le Unioni della Provincia di Ravenna. Le risorse stanziate hanno lo scopo di mitigare gli effetti negativi sul sistema imprenditoriale locale causati dall’emergenza sanitaria e consentire la continuità e la ripresa dell’attività anche delle associazioni e dei circoli con somministrazione di alimenti e bevande.

“La pandemia ha inferto un colpo durissimo al settore della somministrazione di cibi e bevande – ha dichiarato Eleonora Proni, presidente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna -; sappiamo che questo contributo da solo non può essere risolutivo, e va infatti considerato all’interno delle tante misure adottate in questi ormai due anni di pandemia, per contrastare l’emergenza in tutti i settori economici e sociali. Le associazioni e i circoli culturali sono veri e propri presidi di socialità, specialmente nel forese, e questo contributo vuole essere dunque uno strumento in più per la sfida della ripartenza”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui