Cotignola, 60 kit didattici per l’Istituto Comprensivo “don Stefano Casadio”

Questa mattina presso l’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo “don Stefano Casadio” di Cotignola, alla presenza del vice sindaco Pierluca Baldini, sono stati consegnati in omaggio agli alunni delle classi prime della scuola secondaria di primo grado dei kit didattici. Dopo due anni di didattica in presenza alternata con la didattica a distanza, la scuola ha scelto di donare agli alunni che hanno appena iniziato la scuola secondaria una borsa con un kit per il disegno geometrico.

L’iniziativa rientra all’interno del Piano Nazionale Scuola Digitale ed è finalizzata a implementare le competenze digitali acquisite e sviluppate durante i mesi di didattica a distanza, in una reale integrazione tra digitale e analogico.

Il dirigente scolastico ha ricordato come, dopo anni in cui si sono sviluppate le competenze digitali, l’utilizzo di chromebook, tablet, notebook, gli applicativi di GSuite for Education, e in particolare Classroom e Meet, in cui questi strumenti hanno aiutato a non perdere il contatto con la scuola e con l’apprendimento, è necessario ritrovare nella scuola in presenza la giusta integrazione tra competenze digitali, informatiche, logico-matematiche e l’uso della manualità, del disegno e la capacità di cogliere le linee, le figure, i colori.

“La mano che disegna, che prende misure, che scrive e colora, è lo strumento della mente – ha sottolineato il vice sindaco, che ricopre, con le sue competenze da architetto, anche le deleghe per i lavori pubblici – e tutto quello che si realizza con le mani sviluppa la mente e le competenze intellettuali legate al pensare”.

L’iniziativa, che ha permesso di consegnare 60 kit didattici agli alunni, è stato organizzato dalla docente Animatore Digitale, professoressa Alessandra Ravaglia, dalla funzione strumentale per l’innovazione didattica, professoressa Elisa Banzola, e dal referente per le GSuite, professor Rinaldo Carnevali.

Un piccolo momento e un piccolo omaggio per un augurio di un nuovo anno scolastico in presenza, nella speranza di poter recuperare la socializzazione e il desiderio di lavorare tutti insieme in collaborazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui