Cosa fare a Santarcangelo: gli eventi del week-end

Week-end a Santarcangelo: si parte venerdì 1° aprile al Supercinema con la proiezione dei film drammatici “FULL TIME: al cento per cento” (ore 21) e “Una vita in fuga” (ore 21,15). Le stesse pellicole saranno riproposte anche sabato 2 e domenica 3 aprile, mentre dal 4 al 6 le sale resteranno chiuse. 

Sabato 2 aprile alle ore 17 gli eventi si spostano al Museo Etnografico con l’avvio del progetto “Mètt… in poesia”: una “caccia al tesoro” per rintracciare nelle opere dei poeti santarcangiolesi e romagnoli (che hanno scritto in italiano o in dialetto), gli oggetti e le usanze legate a lavori, attività, rituali che appartenevano alla cultura materiale e alla tradizione contadina del territorio. Il primo appuntamento della rassegna sarà dedicato a “La cultura materiale contadina nelle poesie di Tonino Guerra” e prevede letture a cura di Germana Borgini, Gilberto Bugli, Sergio Lepri, Dauro Pazzini e Stefano Stargiotti con intervalli musicali a cura della Scuola comunale di musica “Giulio Faini”. 

Tre gli eventi in programma domenica 3 aprile. Dalle 9 alle 19 in piazza Ganganelli torna il mercatino dell’antiquariato “La Casa del Tempo”, mentre alle 15,30 al Met prendono avvio i laboratori della rassegna “Il Met dentro e fuori” dedicata a bambini e famiglie: “TRACCE, IMPRONTE E RICORDI” è il titolo del primo appuntamento con nonna Cesira e sua nipote, alla scoperta degli antichi attrezzi del Met e “caccia alla traccia” con attività con le mani nella terra. Il laboratorio è dedicato a bambini e bambini dai 4 anni, è consigliato portare da casa guanti da giardinaggio. Sempre domenica alle 15,30, al Museo Storico Archeologico è in programma un atteso ritorno: dopo due anni di assenza causata dalla pandemia, appuntamento con il Bookcrossing, l’iniziativa che prevede lo scambio di libri nelle sale del museo. Per l’occasione, alle ore 16 prenderà avvio anche la visita guidata del museo, tra archeologia e storia del territorio.

 Alle 17,15 presso la celletta Zampeschi, prosegue invece il viaggio nell’Eneide di Virgilio: nel terzo appuntamento, Angelo Trezza leggerà i canti III e IV. Sabato 2 e domenica 3 marzo, inoltre, l’Associazione Giulio Turci aderisce alla 1° Giornata Nazionale delle Case Museo dei Personaggi Illustri italiani e apre le porte della casa-studio dell’artista santarcangiolese situata in via Don Minzoni 49. Le visite si terranno dalle 10 alle 12,30 e dalle 15 alle 18 su prenotazione al numero 0541/622.160. 

Lunedì 4 aprile alle ore 21, infine, si terrà in biblioteca la presentazione de “Il più crudele dei mesi, storia di 188 vite” (Mondadori, 2022), libro del giornalista Gigi Riva dedicato alle vittime del Covid-19 nella sua città di origine, Nembro (Bergamo). Nel corso della serata, l’autore dialogherà con Rita Giannini, mentre Remo Vigorelli leggerà alcuni brani dal volume.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui