Coronavirus, Università di Bologna: lezioni sospese dal 24 al 28 febbraio. Si valuta la chiusura delle scuole

Lezioni universitarie sospese per una settimana come misura precauzionale contro la diffusione dell’infezione coronavirus. Lo comunica l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna spiegando che: “In considerazione dell’evoluzione del fenomeno epidemico legato al diffondersi dell’infezione  coronavirus COVID-19, in accordo con il Ministero dell’Università e della Ricerca, con la Regione Emilia-Romagna e le altre Università della Regione, l’Università di Bologna dispone quanto segue al fine di ridurre le possibilità di contagio e agevolare gli studenti che abbiano difficoltà di spostamento: sospensione delle attività didattiche (lezioni, esami di profitto e sedute di lauree) da lunedì 24 febbraio a sabato 29 febbraio 2020 compresi, presso tutte le sedi dell’Ateneo, con la garanzia che date e scadenze del calendario accademico saranno adeguate di conseguenza; rinvio delle iniziative “Alma Orienta” e “Career Day” a data da destinarsi. Si precisa che le altre attività dell’Ateneo continueranno regolarmente e che tutti gli uffici e le strutture rimarranno aperti secondo gli orari programmati. L’Università di Bologna invita ad adottare un comportamento responsabile seguendo le indicazioni del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità, riportate anche alla pagina web https://www.unibo.it/it/bacheca/coronavirus-2019-ncov-cosa-ce-da-sapere“. La Regione sta valutando la chiusura di ogni scuola di ordine e gradoasili nidoimpianti sportivi pubblici e privati e dei musei.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui