Coronavirus: un nuovo morto a Cesena, riapre il Comune a Sarsina

C’è ancora un decesso, tra i ricoverati al Bufalini dopo l’infezione da coronavirus, a listare a lutto l’area cesenate. Si tratta di un uomo di 83 anni residente a Cesena morto mentre si trovava ricoverato nel reparto di Medicina Covid dell’ospedale cesenate.
Nella giornata di oggi sono stati ufficializzati per la zona di Cesena 50 nuovi tamponi positivi. Tra cui risultano a conteggio anche i 9 del reparto riabilitativo del Marconi di Cesenatico di cui era già stata data notizia.
Ad ora sono stati eseguiti i tamponi a tutti quanti (tra il personale) venuti a contato nei giorni scorsi con i positivi di cui sopra. I referti sono ancora in via di completamento ma per ora non risultano altri contagiati da questo focolaio ospedaliero che spaventa. Soprattutto perché l’accesso alla riabilitazione riguarda di per sé pazienti normalmente già debilitati da altre patologie invalidanti di diversa natura.
Tutti negativi i tamponi eseguiti invece in Comune a Sarsina. Da lunedì palazzo comunale era stato chiuso per la positività di un dipendente. In via precauzionale oltre a sanificare tutti gli ambienti del Comune era stato sancito l’obbligo di tampone sia per tutti i dipendenti comunali che per gli amministratori sarsinati. Stamattina l’esito negativo è stato comunicato ufficialmente a tutti dall’Ausl. Così da domani riapriranno normalmente al pubblico ed alle attività normali gli ambienti del Comune che erano stati chiusi del tutto.
Dovranno restare in didattica a distanza ed in quarantena gli alunni di una classe terza della scuola media Anna Frank di S. Egidio (Cesena). Un alunno risultato positivo al tampone ha costretto ad isolamento ed esame anche tutti i suoi compagni ed i professori con cui ha svolto le lezioni. A tampone verranno sottoposti naturalmente anche i suoi familiari e le sue frequentazioni extra scolastiche.
Dei cinquanta nuovi positivi nel cesenate (con 61 i guariti in ambito provinciale) 24 sono femmine e 26 i maschi. In 38 cassi i tamponi sono stati fatti perché si trattava di contati ravvicinati di casi già noti di infezione da Covid-19. In 10 casi invece sono stati i sintomi ad indurre i medico di base a chiedere verifica. Un caso arriva da uno screening sierologico ed un altro da tampone pre ricovero per altra patologia.
I nuovi ammalati vivono nel comune di Bagno di Romagna (1), Cesena (19), Cesenatico (6), Gambettola (1), Gatteo (2), Longiano (2), Mercato Saraceno (1), San Mauro Pascoli (5), Sarsina (2), Savignano sul Rubicone (1), Sogliano al Rubicone (1), Verghereto (1). Sette le persone sottoposte ad esame al Bufalini ma che vivono fuori dai comuni del cesenate.
Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 148.974 casi di positività, 1.238 in più su un totale di 17.567 tamponi eseguiti in 24 ore.
L’età media dei nuovi positivi è stata in regione di 48,6 anni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui