Coronavirus. San Marino e Valmarecchia: niente messe, neppure per i funerali

SAN MARINO. La Diocesi di San Marino e Montefeltro adotta misure restrittive a causa del Coronavirus. Le chiese restano aperte al culto e alla preghiera individuale. Le messe sono sospese: verranno celebrate quelle feriali ma “solo se si possono celebrare in larghi spazi”. Una misura molto importante riguarda i funerali. L’indicazione della Diocesi sammarinese e dell’alta Valmarecchia è questa: “Qualora il numero dei partecipanti sia elevato, si suggerisce di non celebrare la Messa, ma di limitarsi al rito delle esequie nella forma più breve. Analoga attenzione sia riservata alle veglie funebri”. Niente più scambi di segni di pace e chi riceve la comunione dovrà farlo sulla mano e non in bocca. Sospese le benedizioni pasquali fino a nuova indicazione. E sospesi anche gli incontri di catechismo e con i gruppi parrocchiali, cinema compreso. Il Mercoledì delle Ceneri, prevedendo una numerosa partecipazione, sono sospese tutte le celebrazioni. I Centri d’ascolto della Caritas diocesana e parrocchiale sono chiusi fino a nuovo avviso. Previo accordo telefonico possono essere fissati colloqui strettamente necessari. Le eventuali (solo se necessarie) distribuzioni alimentari avvengano per singolo appuntamento, mentre sono sospese le distribuzioni di vestiti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui