RIMINI. Trentadue. E’ il numero complessivo delle sanzioni contestate dai carabinieri nel fine settimana in provincia di Rimini per violazioni ad Decreto della presidenza del Consiglio per il contrasto alla diffusione del coronavirus. Dieci sono state contestate dai militari dalla Compagnia capoluogo, 15 dai colleghi di Riccione e 7 da Novafeltria queste ultime su un totale di 141 persone fermate e 12 esercizi commerciali. Multato e arrestato per evasione un detenuto agli arresti domiciliari, abbandonati per andare a comprare le sigarette. Sono state invece complessivamente 38, le sanzioni che, ricordiamo, partono da un minimo di 400 a un massimo di 3mila euro in caso di recidiva, contestate dal personale della Questura di Rimini che ha anche chiuso per un giorno un minimarket etnico, trovato con la saracinesca alzata domenica mattina.

Argomenti:

arresto

carabinieri

coronavirus

denunce

multe

polizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *