RIMINI. Senza lavoro da tre mesi per colpa del coronavirus vince 50mila euro a “Il 10 e Lotto”. E’ successo ieri mattina, alla tabaccheria cartoleria Urbini di via Ariete 25, dove un riminese sulla 50ina è stato baciato dalla dea bendata. A raccontare l’accaduto è il tabaccaio, Mario Urbini, che spiega senza celare la soddisfazione, che l’uomo che ha vinto i 50mila euro netti «non lavorava da tre mesi a causa del coronavirus». «Non so di cosa si occupi esattamente – ammette – ma di certo gli facevano comodo». La vincita è avvenuta giocando al gioco del “10 e Lotto”, con estrazione ogni cinque minuti, «azzeccando 9 numeri su 10 – riferisce il tabaccaio Urbini – e ha preso anche un numero d’oro. Se avesse preso anche l’altro, avrebbe vinto addirittura 100mila euro». La scoperta della vincita è avvenuta circa un paio d’ore dopo la giocata, intorno alle 9.30 del mattino, «ma l’ha visto sul suo smartphone – spiega il tabaccaio – perché per le norme anti contagio non possiamo più trasmetterle sui monitor all’interno del locale per non creare assembramenti». Così, quando è tornato in tabaccheria per riscuotere l’incasso, il fortunato riminese si è presentato «con un sorriso a 32 denti, dicendo come poteva fare per prendere i soldi che aveva vinto». «Gli ho spiegato che non poteva ritirarli in tabaccheria – spiega il titolare dell’esercizio commerciale di via Ariete – perché per ritirarli si sarebbe dovuto presentare in una qualsiasi delle filiali di Banca Intesa». Un adempimento che non deve essere «costato molta fatica al vincitore», sottolinea infatti il tabaccaio, che rimarca: «Sono contento per lui, di certo ne aveva bisogno».

Argomenti:

50mila euro

coronavirus

senza lavoro

vince

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *