Sono tutti negativi i bambini della scuola materna Arcobaleno di Bagnacavallo. In tempi veramente molto rapidi ieri sono arrivate ai genitori le prime telefonate; una voce elettronica li avvisava dell’esito dei test dei loro figli. Per chi era provvisto del fascicolo elettronico invece la risposta era già visibile alle prime ore del mattino.

Felicità sui social

Immediatamente i genitori hanno iniziato a riferire ai loro rappresentanti di classe la buona notizia; rapidamente le notifiche sulle chat di whatsapp hanno confortato le famiglie delle classi coinvolte, una seconda e una terza.

Gli accertamenti

Nei giorni del possibile contagio nelle due sezioni c’erano bambini di 4 e 5 anni, 22 in una e 19 nell’altra; tutti sono stati accompagnati lunedì mattina dai genitori al servizio drive through dell’ospedale Umberto I di Lugo. Erano stati allertati domenica pomeriggio in seguito all’esito positivo di due bambini che frequentavano le medesime classi.

Per la precisione a un solo bambino il tampone è stato fatto solo ieri, per un problema di tempistica.

Contagio circoscritto

Le buone notizie riguardano anche i docenti: i sei esaminati risultano essere a loro volta tutti negativi. L’esito dei sei collaboratori scolastici, comunemente chiamati bidelli, non è ancora pervenuto per tutti solo perché il tampone per loro è stato eseguito nel pomeriggio di lunedì; i primi esiti giunti comunque hanno confermato la negatività.

Ora per tutti i bambini e per cinque dei sei docenti, rimarrà solo l’attesa dell’isolamento in quarantena prima del secondo tampone. Passate queste due settimane se il test confermerà la negatività tutto tornerà come prima e ognuno potrà tornare nella propria classe. Sono esentati dalla quarantena i sei bidelli perché considerati contatti estremamente casuali delle classi; uno dei docenti invece non era proprio presente nei giorni considerati a rischio, quindi non sarà soggetto a quarantena, nonostante si sia sottoposto per scrupolo al tampone.

Il commento

«Sono contento di queste buone notizie – commenta felice il dirigente scolastico Moreno Folli –. Credo che sia il frutto dell’ottima sinergia con la quale si sono attuati tutti i protocolli interni di sicurezza. Le famiglie hanno risposto in maniera esemplare, dimostrando responsabilità e consapevolezza – conclude –. Il sistema ha funzionato e spero possa confortare le famiglie; poteva capitare ma eravamo preparati».

Argomenti:

BAGNACAVALLO

coronavirus

scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *