Coronavirus, a Riccione vietato sport all’aperto

Coronavirus, a Riccione vietato sport all'aperto

RICCIONE. Vietate attività motorie e qualsiasi pratica sportiva svolte all’aperto in luoghi pubblici e aperti al pubblico, al fine di prevenire il rischio di diffusione del Covid-19 e tutelare la popolazione. Con atto sindacale si stabilisce che nel territorio comunale di Riccione non si potrà  andare a fare la corsetta al mare o yoga nel parco. Si ordina ai cittadini di osservare scrupolosamente tutte le misure di contrasto, prevenzione e contenimento alla diffusione e al contagio da coronavirus Covid-19, in ragione, oltre che delle motivazioni già espresse, degli accertati assembramenti di persone e dell’impossibilità di mantenere adeguatamente e costantemente il rispetto della distanza interpersonale di sicurezza di almeno 1 metro. In particolare: astenersi dalle attività motorie e da qualsiasi pratica sportiva svolte all’aperto, in luoghi pubblici e aperti al pubblico, di astenersi dall’accesso nelle aree di pertinenza delle spiagge e degli stabilimenti balneari, di astenersi dall’accesso ai mercati settimanali e al commercio ambulante, anche per la sola attività alimentare. Sono al vaglio dell’amministrazione ulteriori misure restrittive per quanto riguarda le uscite per le passeggiate con i cani (ammesse solo per i bisogni fisiologici all’animale) e per i bar ai distributori di benzina. 

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *