Francesco Rivalta

Appassionato sportivo, la forma fisica (che curava sia come istruttore che allenandosi insieme a uno dei tre figli con i portuali) non è stata sufficiente per metterlo al riparo dal virus. Positivo al coronavirus, Francesco Rivalta, 54enne ex poliziotto della Questura di Ravenna (conosciuto da amici ed ex colleghi con il soprannome affettuoso di Gibo), è infatti deceduto all’ospedale di Lugo, dove era stato ricoverato e dove gli accertamenti avevano fatto emergere una polmonite bilaterale. Poco prima di Natale il 54enne era stato intubato, poi è arrivato il decesso. In poco tempo la notizia del dramma si è diffusa sia tra gli ex colleghi di viale Berlinguer che nel mondo sportivo, dove era molto conosciuto in qualità di preparatore atletico e amante del body building. Una passione, quella dello sport, trasmessa anche ai tre figli di 17, 15 e 13 anni.

Argomenti:

coronavirus

poliziotto

ravenna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *