Coronavirus: questionario sul cambio delle abitudini a Cesena

CESENA. ‘Cesena, come va?’ parte da questa domanda il questionario di ascolto rivolto ai cittadini e finalizzato alla creazione di uno spazio di confronto su quelle che sono le tematiche centrali nella vita di tutti noi. L’emergenza sanitaria ha rivoluzionato le consuetudini di tutti: Quante di queste abitudini straordinarie diventeranno ordinarie? Sono cambiate le relazioni, la socialità, il nostro modo di percepire la casa e la città, il modo di fare la spesa e di fruire dei servizi? In che modo è cambiata la didattica e come giudichiamo il nostro legame con la Rete? L’esperienza che stiamo vivendo potrà condizionare la nostra visione del futuro? Sono interrogativi che in diversa forma influenzano le politiche urbane e quindi l’elaborazione di analisi in grado di supportare l’attività di pianificazione urbanistica.

L’assessore Cristina Mazzoni

«Questo strumento – commenta l’assessore alla Programmazione e Attuazione urbanistica Cristina Mazzoni – sarà utile non solo per comprendere il vissuto di questo particolare momento, ma anche per poter supportare l’elaborazione di modelli interpretativi in grado di misurarsi con la crescente complessità. Per queste ragioni, il Comune di Cesena ha adottato questo canale seguendo le linee di indirizzo fissate dal Comune di Reggio Emilia (nello specifico da Graziana Bonvicini, Elena Farnè, Nicoletta Levi, Giulia Sgarbi) secondo i criteri creative commons, e operando una revisione funzionale ad adattare il questionario alla nostra dimensione urbana, e propedeutica al processo di formazione del nuovo Piano Urbanistico Generale. Chiediamo alle cesenati e ai cesenati di dedicare qualche minuto del loro tempo per arricchire con la loro partecipazione questo momento di ascolto, che non possiamo concretizzare con i metodi tradizionali fatti di incontri, ma che intendiamo alimentare, in questo momento delicato e nuovo».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui