Mascherine con le strofe di “Romagna mia”. Le botteghe delle tele stampate sono da tempo il vanto di Gambettola e uno dei simboli del miglior artigianato romagnolo e ora anche l’idea di un valida barriera contro il Covid-19 utilizzando però il cotone. In tempi di pandemia e mancanza di mascherine la bottega Pascucci ha deciso di affiancare alla produzione di tovaglie, centritavola, grembiuli, tende, cuscini e altri articoli classici, anche le mascherine con una linea lavabile, in cotone naturale. Una serie di mascherine dal nome patriottico “Viva l’Italia”: dalla mascherina con la bocca a quella con i fiori, da quelle con i disegni della tradizione a quelle più sportive. Ma spicca anche la mascherina con “Romagna Mia”, ossia i versi di Secondo Casadei. Aggiunte anche fantasie e colori sbarazzini.

Argomenti:

coronavirus

mascherine

romagna mia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *