Ha offerto il forno crematorio di Rimini per aiutare il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, ad accorciare la lunga fila di bare, delle persone uccise dal coronavirus. Lo ha ricordato questa mattina il primo cittadino Andrea Gnassi, durante la trasmissione di La7, “L’aria che tira”. Ma anche Rimini comincia ad avere qualche problema. <Il forno crematorio sta esaurendo la disponibilità – ha annunciato Gnassi -. Stiamo allestendo camere refrigerate per permettere al forno di lavorare>.

Argomenti:

coronavirus

gnassi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *