Scuola e sport tornano ad essere al centro dei casi di coronavirus nel cesenate. A volte da soli, a volte intrecciandosi tra loro.
Ieri è stato preso atto della necessità di monitorare una classe di Agraria a Cesena con uno studente che è risultato positivo al tampone. I controlli eseguiti dall’Ausl hanno sancito che la sua classe comunque non debba andare i quarantena completamente.
Quarantena invece decisa per i 22 compagni di squadra di un atleta (Classe 2006) di una squadra di Giovanissimi del Torre Savio calcio. Aspettando la guarigione del compagno dovranno restare in isolamento fiduciario ed eseguire esami, visti gli allenamenti svolti assieme di recente.
Nei giorni scorsi era stato descritto come un derby giovanile di calcio tra Savigananese e Sammaurese fosse “saltato” per la positività di un giocatore della Saviganese. Di ieri la notizia di un positivo anche nella Juoniores della Sammaurese, cosa che ha reso necessario mettere in quarantena anche tutti i suoi compagni di squadra.
Un “1-1” in questo (certamente poco gradito) derby rubiconiano del Coronavirus, frutto del fatto che i due giovani giocano si in squadre diverse e concorrenti, ma vanno a scuola assieme: a Ragioneria. E frequentandosi sempre, probabilmente si sono involontariamente veicolati il Covid-19 tra loro.
Restando a Savignano e nell’ambiente del calcio, stanno aumentando (ed ora sono oltre una decina) i casi di contagio che gravitano tra atleti staff e parenti della prima squadra della Savignanese, che milita nel campionato di Eccellenza.
Ieri i casi ufficializzati dai dati di Ausl e Regione sonno stati 10. Anche se uno è stato controllato al Bufalini ma è un paziente di fuori provincia.
Degli altri ci sono tre residenti a Cesena, uno Roncofreddo, uno Gambettola, due Cesenatico, uno a Savignano sul Rubicone ed uno a San Mauro Pascoli.
Sei i sintomatici tracciati e sul totale (di 10, compreso il non residente a Forlì-Cesena) si tratta di 5 maschi e 5 femmine.
Sono tutti pazienti in isolamento domiciliare. Una positività è stata scoperta solo tramite i sintomi visti dal medico, sei sono attività di tracciamento di contati di casi già noti, tre grazie agli screening consueti.
Tre sono anche il numero dei guariti ieri nel cesenate.
Come riportato nell’edizione di ieri ormai, da dopo l’estate e la ripresa dei contagi, l’unico comune senza Covid resta solo quello di Montiano.
Ad avere il maggior numero di Casi attivi ad ora è Cesena con 140 ammalati. A seguire in ordine di grandezza Cesenatico con 34, Gatteo con 19, Savignano sul Rubicone con 16, Gambettola con 12, Longiano 9, Bagno di Romagna 8, San Mauro pascoli 7, quattro per Borghi e Mercato Saraceno, poi Sarsina e Sogliano 3, Verghereto 2 casi.
I guariti complessivamente da inizio pandemia sono, contando anche quelli ufficializzati ieri col secondo tampone negativo, in 1.032 su ambito cesenate. Di cui 661 a Cesena, 16 a Bagno di Romagna 6 a Borghi, 100 a Cesenatico, 34 a Gambettola, 38 a Gatteo, 18 a Longiano, 33 a Mercato Saraceno, 5 a Montiano, 8 a Roncofreddo, 28 a San Mauro Pascoli, 10 a Sarsina, 64 a Savignano sul Rubicone, 3 a Sogliano e 9 a Verghereto.

Argomenti:

contagiati

coronavirus

Covid-19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *