Coronavirus e diagnosi precoce: ecografo dono del Rotary alle Usca

Un ecografo portatile per la diagnosi precoce domiciliare di polmonite da covid. Lo ha donato il Rotary Club di Cesena alle Usca cesenati, le unità speciali di continuità assistenziale che fanno all’Unità Operativa di Cure primarie e che si occupano dell’assistenza ai pazienti sospetti o positivi al domicilio.

Si tratta di un ecografo costituito da una sonda tascabile e soprattutto senza fili,  che si interfaccia con un tablet e permette pertanto di operare in modo più agevole e semplificato, consentendo al personale medico di fare una diagnosi tempestiva  in bed site, durante le visite domiciliari e in ambulatorio.

Il dispositivo è stato consegnato ufficialmente oggi ai medici cesenati, alla presenza tra gli altri del presidente del Rotary di Cesena, Valle del Savio, Cervia-Cesenatico, Cesenatico Mare, Rotaract Cesena, del direttore del Dipartimento di Cure primarie di Forlì-Cesena Riccardo Varliero, del direttore dell’Area Dipartimentale Risorse Strutturali e Tecnologiche dell’Ausl dottor Stefano Sanniti, della responsabile del Fundraising aziendale dell’Ausl Romagna dottoressa Elisabetta Montesi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui