Coronavirus e chiusure, protesta anche il bassista di Vasco Rossi

IMOLA. Si sono ritrovati questa mattina davanti al bar Sunrise di Imola. Mascherina sul volto, quasi tutti con i guanti, ma soprattutto con le chiavi delle rispettive attività in mano. Hanno fatto tintinnare le chiavi per qualche minuto: un gesto simbolico per dire che, andando avanti di questo passo, le loro attività rischiano di chiudere.

C’erano: baristi, commercianti, parrucchieri, commercialisti, artisti del mondo dello spettacolo. Con loro anche Claudio “Gallo” Golinelli, storico bassista di Vasco Rossi. “Siamo i rappresentanti di alcune categorie poco considerate dal governo – spiegano -. Con questa iniziativa speriamo che vengano ascoltate di più le nostre richieste”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui