Coronavirus , ancora donazioni all’Ausl di Imola

IMOLA. Si allunga di giorno in giorno la lunga lista di donazioni all’ospedale e all’Ausl di Imola da parte di imprese e privati. Ecco le ultime in ordine di tempo. La BCC della Romagna Occidentale ha deciso di donare 22.000 euro all’Ausl di Imola da destinarsi al progetto Emergenza Coronavirus. In particolare parte di questi fondi, fa sapere l’Azienda sanitaria, saranno utilizzati per le cinque Unità speciali di continuità assistenziali che portano direttamente la terapia al domicilio dei pazienti sintomatici. “Noi non siamo una banca grande, ma siamo una banca che ha ben chiaro come i valori della comunità e della mutualità siano scritti nella nostra storia ultracentenaria. In questa occasione ci sentiamo particolarmente vicini a coloro che stanno soffrendo e alle persone che si stanno prodigando per le loro cure”, dichiara il presidente Luigi Cimatti.

Un ulteriore gesto di solidarietà è arrivato anche dalla Casa Vinicola Poletti che ha donato 20.000 euro all’Ausl di Imola sempre da destinarsi al progetto Emergenza Coronavirus.  “Stiamo tutti vivendo momenti e situazioni delicate e impegnative – ha commentato unita la famiglia Poletti -. Una problematica senza precedenti che si affronta giorno per giorno con tanto impegno e grandi sacrifici. Ci rendiamo conto che la struttura ospedaliera e tutti i suoi operatori sono portati al limite delle energie. In questo possiamo solo complimentarci nell’impegno e nell’efficienza lavorativa che tutti dimostrano. Noi della Casa Vinicola Poletti, che ormai da più di 90 anni siamo parte integrante del territorio, abbiamo pensato di contribuire con una donazione, augurandoci che possa portare sostegno alla struttura ospedaliera e di soccorso, per combattere con più forza questo momento difficile per tutta la comunità”.

Anche il Centro Sociale e Polisportiva Tozzona di  Imola  ha  devoluto  4500 euro  a sostegno dell’AUSL di Imola e del personale sanitario impegnati nell’Emergenza Coronavirus. Di questi 2000 sono stati donati dal Centro Sociale e dalla Polisportiva mentre 2500 euro sono stati raccolti  da 112 iscritti del Gruppo Ciclistico Tozzona  ed altri 13 ciclisti amici e frequentatori  del CS.
“Un sincero ringraziamento da parte di tutti gli operatori dell’azienda sanitaria – ha sottolineato in entrambi i casi la direzione generale dell’Ausl di Imola – . Il sostegno del tessuto produttivo e dell’intera cittadinanza, soprattutto in questo momento, permette alla sanità locale di reagire con ancora più forza nel combattere questa emergenza e sono fondamentali per tutto il personale impegnato in prima linea, che sente ed apprezza la solidarietà del suo territorio”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui