Tra le due positività da Coronavirus messe in evidenza nei dati di ieri dell’Ausl, una riguarda un dipendente comunale del Comune di Cesena. Il suo caso ha reso necessaria la sanificazione integrale di un intero piano di palazzo Albornoz: quello dove c’è l’ufficio dove lavora. E contestualmente è stata sottoposti a tampone anche la quarantina di colleghi che lavorano nello stesso piano del dipendente positivo (sintomatico ed a casa in isolamento fiduciario).

L’uomo si era sottoposto a tampone già nella giornata di sabato risultando negativo. Venerdì scorso era regolarmente al lavoro quando emerse come un certo numero di suoi familiari si fossero ammalati. Per questo si era sottoposto al tampone. Nella parte successiva del weekend sono emersi però sintomi anche per lui. Che, a quel punto a casa dal lavoro, sottoposto ad un nuovo tampone è risultato positivo.

Anche se non era più stato in ufficio dal venerdì precedente era necessario non correre rischi. Al di la dei colleghi più stretti e degli uffici limitrofi, il personale di ogni piano di palazzo Albornoz utilizza, ad esempio gli stessi servizi igienici. Così mentre venivano eseguiti tamponi a raffica (40) ad altrettanti dipendenti comunali, è scattata anche una profonda sanificazione degli ambienti. Ad ora non sono emersi nuovi positivi all’interno del Comune di Cesena, dai tamponi eseguiti per questo caso.

Argomenti:

coronavirus

covid

Palazzo Albornoz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *