Tra le necessità introdotte dall’ultimo Dpcm governativo per tentare di contenere i contagi c’è anche quella del coprifuoco dopo le ore 22. Sostanzialmente dopo questo orario e fino alle 5 del mattino si può essere all’esterno solamente per comprovati motivi lavorativi (rientro, partenza o esecuzione del proprio lavoro) o per emergenze di carattere sanitario legate alla propria salute. Soprattutto nelle prime serate da quanto era stata presa questa decisione sembrava che nessuno avesse tentato di aggirare la norma. Le poche auto certificazioni ritirare dalle forze dell’ordine durante i controlli del territorio erano tutte motivate. Due notti fa invece i carabinieri di Cesena hanno staccato 4 contravvenzioni ad altrettanti cesenati che erano fuori casa senza motivo valido. Multe da 400 euro pagabili in forma ridotta (280 euro) se saldate entro 5 giorni.

Argomenti:

coprifuoco

coronavirus

multe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *