Coronavirus, avvocati in sciopero

Coronavirus, avvocati in sciopero
© foto mauro monti

E’ iniziato questa mattina e si protrarrà fino al prossimo 20 marzo, salvo contrordini, lo sciopero di tutti gli avvocati italiani (penali e civilisti). Lo stato di agitazione è stato proclamato dall’Organismo congressuale forense per la mancata risposta del Guardasigilli Bonafede alla richiesta degli avvocati che chiedono la sospensione dei termini legali causa emergenza Coronavirus. I legali sottolineano come siano quotidianamente  costretti a violare le direttive sanitarie, in quanto fino ad oggi i termini processuali non sono stati congelati e quindi le cause vanno avanti. Nel ricordare che verrà garantita la tutela di imputati detenuti, gli avvocati italiani si dicono pronti a revocare lo sciopero se il guardasigilli accoglierà le loro richieste.

Argomenti: