Coronavirus, l’Ausl: zona rossa come a Medicina anche nel Riminese

Coronavirus, l'Ausl: zona rossa come a Medicina anche nel Riminese

RIMINI. “Adottate le stesse misure prese a Medicina”. Lo chiede, il direttore generale Ausl Romagna, Marcello Tonini, in una lettera inviata all’assessore Regionale alla sanità, al prefetto di Rimini, al presidente della provincia di Rimini, al sindaco di Rimini. Secondo Tonini, scrive l’Ansa, considerata la persistente evoluzione del quadro epidemiologico (in particolare nel distretto Sud di Riccione, Misano, Cattolica, San Giovanni in Marignano e Morciano), nonché nelle ultime 24-48 ore anche nel comune di Rimini, con l’aumento di mortalità registrato, sono necessarie nuove misure restrittive, “le medesime ulteriori misure restrittive contenute nell’ordinanza della Giunta Regionale adottate per il comune di Medicina e zone limitrofe”. Inoltre dall’Ausl fanno notare, la carenza di medici “la quasi totalità fuori servizio in quarantena”.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *