Coronavirus: ancora una donna morta al Bufalini di Cesena

Tra gli infettati da Covid – 19 c’è una nuova vittima. Si tratta di una donna di 87 anni che era ricoverata nel reparto di Medicina Covid dell’ospedale Maurizio Bufalini di Cesena.
La notizia del decesso arriva assieme ad un nuovo record negativo per la seconda ondata di contagi, ossia i 106 positivi in più ufficializzati nella giornata di ieri nel cesenate.
Si tratta di 55 femmine e 51 maschi di cui 72 erano già isolamento preventivo al momento della diagnosi.
Dei 106 casi 61 sono riconducibili ad infezioni contratte in ambito familiare o amicale da casi di coronavirus che erano già noti.
In 4 sono risultati positivi effettuando tampone come categoria a rischio. Due i positivi di rientro da viaggi all’estero. Uno dal Pakistan ed uno dall’Albania.
Sono state 31 le positività emerse per tamponi fatti a seguito di sintomatologie identificate dai medici di base.
Sono 24 i guariti ufficializzati ieri dopo il secondo tampone negativo.
Nella giornata di ieri si è reso necessario mettere in quarantena cautelativa molte persone all’interno delle scuole del territorio.
A cominciare dalla positività di un alunno di una prima media di San Mauro Pascoli, ora “tutta a casa” per il periodo di isolamento necessario. Quarantena, ed uno studente positivo, anche in una quarta superiore al Pascal-Comandini di Cesena. Mentre per un bidello positivo al coronavirus è stata posta in quarantena l’intera (e unica) sezione della scuola per l’infanzia di Alfero.
Una impennata quella di ieri per il cesenate nella pandemia. A dispetto di una settimana passata, quella dal 16 al 22 novembre, in cui il cesenate su scala romagnola era comunque stata l’area con meno problematiche.
Nella settimana di riferimento in Romagna si sono verificate 3.969 positività su un totale di 35.586 tamponi (vale a dire oltre cinquemila al giorno di media), con una incidenza dunque del 11,2% che, pur aumentando rispetto alla settimana precedente di mezzo punto percentuale, resta ancora più bassa rispetto all’incidenza nazionale.
Si era registrato un aumento in tutti i territori, salvo Cesena, rispetto all’indicatore delle positività su popolazione residente.
Per quanto riguarda l’occupazione dei posti letto, nella settimana di cui sopra si è verificato un aumento, in questo caso omogeneo tra i vari territori, di malati nei reparti di degenza.
Si sta implementando il numero di posti nelle Cra covid per pazienti fragili e paucisintomatici: presto ne arriveranno altri e in particolare 20 in provincia di Forlì Cesena.
Su scala regionale dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, si sono registrati 112.700 casi di positività, 2.130 in più nei dati d ieri, su un totale di 18.498 tamponi eseguiti in 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è scesa all’11,5%, rispetto al 12,7% di ieri. Dei nuovi contagiati, 1.110 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Tra i nuovi positivi 388 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone.
L’età media dei nuovi positivi è stata di 45,7 anni.
Cesena è stata la penultima questa volta per incidenza di nuovi contagiati. Nel dettaglio in testa c’è la provincia di Bologna con 327 nuovi casi; seguono Rimini (272), Modena (250), Piacenza (222), Reggio Emilia (219), Parma (201). Poi Ravenna (180), Ferrara (163), Imola (107), Cesena (106) e Forlì, con 83 casi.
Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 18.498 tamponi, per un totale di 2.040.254. A questi si aggiungono anche 1.714 test sierologici.
I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 72.526 (1.183 in più di ieri).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui