Sale ancora di 2 il numero delle vittime nel cesenate tra gli infettati da Coronavirus. Oggi pomeriggio (partendo dall’obitorio del Bufalini) verrà sepolto a San Giovanni in Compito il 70enne savignanese morto in Pronto Soccorso a poca distanza temporale dal tampone eseguito al drive-through assieme alla moglie. Alla cerimonia non potrà presenziare la consorte, in quarantena perché infettata dal Covid-19.
Sempre questo pomeriggio saranno celebrate le esequie di una 88enne cesenate. E’ tra le 5 infettate alla casa di cura San Lorenzino che sono state trasferite al Bufalini. Una situazione particolare la sua: “raggiunta” dal coronavirus mentre era in attesa di pacemaker. Le esequie si terranno alle 15 nella parrocchia di Case Finali. Quindi il feretro verrà trasferito al crematorio di Tipano. Restano al Bufalini gli altri 4 pazienti della casa di cura San Lorenzino trasferiti dopo il contagio. Virus che pare poter essersi insinuato anche nell’altra clinica cittadina (la Malatesta Novello) che in queste ore attende i risultati di alcuni tamponi su casi più che sospetti.
La seconda persona deceduta nell’area cesenate è anche l’unica ad essere finita nei conteggi ufficiali di ieri. Si tratta di una 76enne di Gatteo che era ricoverata all’ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna. Una giornata particolarmente pesante dal punto di vista del Covid-19 ieri per Gatteo. Lunedì il Comune era già stato chiuso per sanificazioni dopo un primo caso di contagio tra i dipendenti. Ieri il secondo giro di tamponi con altri 2 casi positivi. Dunque anche oggi palazzo comunale resterà chiuso per sanificazioni e le quarantene necessarie limiteranno i servizi ancora per molti giorni.
Ieri è stata una giornata particolare anche nelle scuole medie. Tre le classi terze finite in quarantena per una positività accertata. Alla Anna Frank di S. Egidio, alla Media di Gambettola ed alla Zappi di Mercato Saraceno (dove comunque tutta la scuola era già chiusa per la positività di un professore). Sempre sul fronte scuole in isolamento per un contagio anche una sezione della Scuola, dell’Infanzia del Sacro Cuore a Cesena.
I numeri ufficializzati da Ausl e Regione ieri sul fronte dei nuovi contagiati erano bassi. Ma solamente a causa di un blocco telematico che ha impedito la corretta comunicazione. Oggi le nuove ufficialità di malattia saranno dunque molto alte ma “drogate” dal recupero dei dati rimasti bloccati. Il +18 è formato da 11 persone con sintomi. Si tratta di 8 maschi e 10 femmine. Residenti in 11 casi nel comune di Cesena, uno Gambettola, 3 Gatteo, ed uno a testa per Mercato Saraceno e San Mauro Pascoli. Uno dei tamponi fatti al Bufalini era di un residente fuori provincia.

Argomenti:

coronavirus

infettati

morti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *