Cornici con le fotografie di due defunti spariscono dalla camera mortuaria a Rimini

Cornici con le fotografie di due defunti spariscono dalla camera mortuaria a Rimini

RIMINI. Due piccole cornici, di non grane valore se non quello legato alle immagini contenute, quelle dei propri cari appena scomparsi. Sono il bottino fatto sparire da un ladro senza scrupoli dalla camera mortuaria di un’importante clinica privata del riminese. A segnalare l’episodio ai carabinieri della stazione di Montefiore Conca è stato il parente di uno dei defunti. Entrambe le salme (un uomo e una donna), a quanto si è appreso, erano composte nella medesima stanza e il furto, stando all’informativa arrivata ai militari, sarebbe stato commesso poco prima la celebrazione dei rispettivi funerali. Nonostante la mancanza di una denuncia formale, i carabinieri si sono subito messi in moto.

Contattata la direzione sanitaria della casa di cura, hanno chiesto se episodi simili fossero già stati segnalati o consumati. Quindi hanno fatto domanda per poter visionare le immagini registrate dalle telecamere del circuito di videosorveglianza interno della struttura. Grazie alle informazioni fornite dal teste che ha riferito di aver visto entrambe le cornici fino alla sera prima della sparizione, i carabinieri hanno potuto restringere l’arco temporale da visionare. Purtroppo, però, il tavolino dove le cornici erano appoggiate non rientrava nelle inquadrature riprese. Sul furto ha aperto un fascicolo contro ignoti la procura della Repubblica.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *