RIMINI. Stanco del viaggio, fermò il camion lungo la strada, ostruendo buona parte della carreggiata, e si mise a dormire all’interno del rimorchio accanto ai materassi che avrebbe dovuto consegnare il giorno dopo. Ma al mattino in quella strada trafficata, via Cesare Pavese a Cerasolo di Coriano, un motociclista 52enne, Alessandro Ardini, si schiantò contro il rimorchio e morì mentre andava al lavoro. L’autotrasportatore, un cittadino romeno di 47 anni, accusato di essere responsabile dell’incidente del luglio 2016, è stato rinviato a giudizio con l’accusa di omicidio stradale e sarà processato. La figlia della vittima si è costituita parte civile.

I dettagli nel Corriere Romagna oggi in edicola

Argomenti:

coriano

MUORE

processo

rimini

tir

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *