Coriano, il Consorzio Sociale Romagnolo incontra due candidati

Due i candidati a sindaco del Comune di Coriano incontrati dal CSR lunedì 6 giugno 2022 (in ordine alfabetico): Cristian Paolucci di Coriano Futura e Gianluca Ugolini per Progetto Comune. Per il CSR hanno dialogato con i candidati Carlo Urbinati, presidente; Alfio Fiori, vicepresidente; Matteo Guaraldi, Coordinatore di Direzione. “È stato un dialogo franco, positivo e propositivo – sottolineano Carlo Urbinati e Alfio Fiori, presidente e vicepresidente del CSR – perché abbiamo riscontrato, da parte dei candidati, attenzione alle tematiche del lavoro e, in particolare, a quelle dell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate. Abbiamo sostenuto un ruolo dell’ente pubblico che non si limiti a rapporti di fornitura/erogazione di servizi, ma che si faccia promotore di un vero e proprio partenariato tra pubblico e privato. E questo attraverso iniziative concrete, come la redazione di un ‘regolamento comunale’ e un Ordine del Giorno, da porre all’attenzione del prossimo Consiglio comunale, che impegni l’azione del Comune nel favorire l’inserimento lavorativo.”

Accompagnato da Nadia Rossi, Consigliere Regionale, Gianluca Paolucci ha garantito ‘attenzione massima’ alle tematiche proposte dal CSR, riconoscendogli l’importante ruolo di interlocuzione svolto in questi anni e affermando la necessità di agire in sinergia per favorire gli inserimenti lavorativi. Tra le varie idee emerse durante il dialogo con il candidato, la possibilità di stilare un regolamento comunale che, nel concreto, trasformi queste intenzioni in azioni; e la proposta di un Ordine del Giorno nel nuovo Consiglio Comunale che impegni la nuova amministrazione ad attivare politiche concrete per favorire gli inserimenti lavorativi di persone svantaggiate. Gianluca Ugolini, assieme alla Sindaca Domenica Spinelli e all’Assessora Beatrice Boschetti, ha ricordato i risultati raggiunti dall’odierna amministrazione comunale a livello di inserimenti lavorativi e il fatto di ‘non aver lasciato indietro nessuno, avendo dato attenzione al singolo’. Progetto Comune si è detto poi disponibile a valutare la possibilità di realizzare entro i primi 100 giorni un regolamento comunale che favorisca l’inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati, proprio nell’ottica di ‘dare risposte concrete a chi ha bisogno’.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui