Coriano, giovedì riapre la stazione ecologica di via Piane

Da domani, 21 aprile, riapre al pubblico dopo gli interventi di ristrutturazione la stazione ecologica di via Piane a Coriano.

Il centro di raccolta, che sarà visitato domani mattina dal sindaco Domenica Spinelli e dall’assessore all’ambiente Anna Pazzaglia accompagnate dai responsabili di Hera, osserverà un orario di apertura annuale: lunedì, mercoledì, venerdì dalle 8.30 alle 12.30; giovedì dalle 14.00 alle 19.00; sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.

All’evento parteciperanno anche gli studenti delle scuole vicine.

Contestualmente alla riapertura saranno ritirati il contenitore presidiato per i rifiuti ingombranti (no RAEE o potature), istituito temporaneamente e a disposizione dei cittadini il giovedì dalle 7.30 alle 12.30 presso il magazzino comunale in via Piane

“Con la riapertura della stazione ecologica di via Piane dopo la ristrutturazione, torna a disposizione degli abitanti di Coriano un servizio essenziale in un impianto notevolmente migliorato, moderno, polifunzionale e con più servizi – afferma il sindaco Domenica Spinelli – L’obiettivo è quello di incentivare i cittadini a frequentare le stazioni ecologiche, per favorire un aumento della qualità del rifiuto differenziato raccolto. Oltre ai vantaggi ambientali, ci sono anche vantaggi di tipo economico: conferire al centro di raccolta permette di ottenere agevolazioni sul calcolo della tariffa e quindi di beneficiare di un significativo risparmio”.

Gli interventi di restyling

Numerosi gli interventi di potenziamento e ristrutturazione effettuati dalla multiutility all’interno del centro di raccolta: nuovi il box ufficio e le aree, potenziate, per il conferimento dei rifiuti vegetali (provenienti da fai da te domestico), legno e ingombranti, raccolta dei rifiuti pericolosi a seguito della demolizione della vecchia serra esistente. Oltre all’adeguamento delle reti antincendio e fognaria, sono stati rifatti la segnaletica orizzontale e l’impianto di illuminazione. Il potenziamento dell’infrastruttura è finalizzato ad incrementare l’attuale 5,6% di rifiuti conferiti alle stazioni ecologiche rispetto al totale di raccolta differenziata per partecipare al raggiungimento dell’obiettivo del 20% a livello provinciale nei comuni gestiti da Hera.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui