IMOLA. Dopo le 4 di due giorni fa, ieri sono state 6 le sanzioni della polizia locale ad altrettante persone che non hanno rispettato le disposizioni in materia di contrasto alla diffusione del coronavirus. Un aumento, dopo che per alcuni giorni non si erano registrate violazioni, che preoccupa il Comune. Pertanto, oltre a continuare i controlli, il Comune lancia un forte appello al senso civico e di responsabilità di ciascuno, per continuare a rimanere a casa. Nel tardo pomeriggio di ieri in zona Benedetto Croce un automobilista è stato sanzionato perché lontano da casa senza giustificato motivo; un altro automobilista è stato sanzionato, nel pomeriggio, perché in auto si trovava in via Tiro a Segno, anche lui in giro senza giustificato motivo; sempre in via Tiro a Segno, nel pomeriggio, un altro automobilista è stato sanzionato perché proveniente da un altro Comune. Nel primo pomeriggio, inoltre, in zona via Andrea Costa, è stato fermata una persona in bicicletta, ben lontano da casa. Per tutti i 4 casi sopra descritti, la Polizia Locale ha elevato la sanzione di 533 euro. Nel tardo pomeriggio, invece, una persona è stata sanzionata in via Kennedy, zona curva Tosa, mentre passeggiava lontano da casa; sempre nel tardo pomeriggio, un’altra persona è stata sorpresa nel piazzale Pertini, dietro la stazione ferroviaria, mentre faceva jogging. In questi ultimi 2 casi la Polizia Locale ha elevato la sanzione di 400 euro, la sanzione è più bassa perché le persone erano a piedi. La polizia locale ha controllato anche 42 attività e esercizi commerciali, in questo caso senza rilevare alcuna violazione alle norme in vigore.

Argomenti:

controlli

denunce

imola

polizia locale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *