Conte gela Ravenna: “Stop a nuove concessioni per le trivelle”

RAVENNA. “Siamo determinati a introdurre una normativa che non consenta più il rilascio di nuove concessioni di trivellazione per estrazione di idrocarburi. Chi verrà dopo di noi, se mai vorrà assumersi l’irresponsabilità di far tornare il Paese indietro, dovrà farlo modificando questa norma di legge”. Parole del premier Giuseppe Conte durante un intervento in Aula alla Camera che annunciano uno stop che preoccupa non poco un territorio, quello romagnolo e ravennate in particolare, dove l’offshore rappresenta una risorsa economica strategica. Senza contare l’argomento rischia subito di creare tensioni nel governo giallorosso; non a caso l’intervento di Conte ha ricevuto applausi convinti dai banchi del Movimento 5 stelle mentre tra quelli del Pd i pareri erano divisi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui