Comune di Cesena e Quartiere Cervese sud: mirino sulle grandi opere

La geografia urbana del quartiere cambierà inevitabilmente, ma si dovrà puntare in maniera organica sulle politiche socio-sanitarie con una particolare attenzione agli anziani e alle famiglie in difficoltà. È ciò che è emerso dall’incontro tenuto nella serata di ieri, martedì 16 febbraio, tra la Giunta comunale e il Consiglio del Cervese Sud presieduto da Diego Paglierani, già presidente nel corso della precedente sindacatura. In queste settimane l’Amministrazione comunale, con l’obiettivo di rendere più efficace e concreta l’azione amministrativa e per condividere la progettualità in programma rispetto al territorio, proseguirà il confronto con i consigli di Quartiere. Molteplici i punti all’ordine del giorno affrontati e discussi: dalla mobilità (potenziamento della mobilità ciclabile e progetto della Bicipolitana) all’urbanistica (con la prosecuzione degli incontri relativi al Piano Urbanistico Generale), fino ai lavori pubblici, comprese le grandi opere (nuova caserma dei Carabinieri, progetto del quartiere Novello e nuovo Ospedale), e alle politiche sociali, con particolare attenzione rivolta alle persone con disabilità e agli anziani presi in carico dai Servizi Sociali (ben 149).

«L’avvio di questa prima fase di ascolto con sindaco e assessori – commenta il presidente Paglierani – è fondamentale per la risoluzione condivisa delle criticità emerse ma anche per ragionare sui servizi e su nuove opportunità. Oggi per i quartieri si apre un nuovo mondo, costruito sulle esigenze e sulle necessità dei cittadini in relazione al territorio. Viviamo in un quartiere che si snoda lungo la via Cervese e che si concentra su due arterie principali, via Cerchia di S. Egidio e via Madonna dello Schioppo. Riteniamo prioritario intervenire su questi tratti stradali riorganizzando la viabilità anche tramite l’esecuzione di opere di messa in sicurezza. Il Cervese Sud è anche la casa di grandi aziende, dell’agroalimentare e non, del nostro territorio, di realtà sociali importanti e, nei prossimi anni, la realizzazione del nuovo ospedale cambierà l’assetto del quartiere. Si aggiungono poi la nuova Caserma dei carabinieri e l’avvio dei lavori relativi al quartiere Novello, che consentirà di dare un’importante risposta all’emergenza abitativa».

«Il Cervese Sud – commenta il sindaco Enzo Lattuca – è uno dei quartieri più popolati di Cesena, e nei prossimi anni sarà al centro di importanti cambiamenti. Proprio qui sorgerà il nuovo ospedale, la cui progettazione richiederà un continuo e importante confronto con la città. Saremo infatti chiamati a governare, con un percorso condiviso che coinvolgerà residenti, commercianti, imprese, Quartiere e Ausl Romagna, un cambio progressivo della geografia urbana, che dovrà prima di tutto tenere conto dei nuovi flussi di traffico che si genereranno. Nel corso dell’incontro con i 13 consiglieri di Quartiere ampio spazio è stato poi riservato alla sicurezza stradale, al fine di prevenire incidenti che potrebbero coinvolgere pedoni e ciclisti. In questo tratto di città c’è una particolare propensione a procedere ad alta velocità, per questo dovremo concentrarci sulla messa in sicurezza degli attraversamenti ciclopedonali più pericolosi. Allo stesso tempo, dobbiamo ragionare su un’ipotesi di collegamento ciclabile tra le vie Cerchia di S. Egidio e Madonna dello Schioppo. Infine, piazza Partigiani. Una delle poche piazze del quartiere, fatta eccezione per i giardini, che merita qualche riflessione su un’eventuale nuova riorganizzazione nell’ambito del piano urbanistico».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui