Compie 111 anni la donna più anziana dell’Emilia Romagna

Spegnerà oggi 111 candeline sulla torta di compleanno, raggiungendo così il primato di essere la donna più anziana dell’Emilia Romagna. Si tratta di Claudia Baccarini, una donna con una vita e una biografia lunga e affascinante. L’Associazione Giustitalia, che si occupa su scala nazionale della campagna vaccinatoria anticovid delle persone anziane, e della quale la stessa signora Baccarini è socia onoraria, ne traccia un quadro biografico essenziale:Claudia è nata il 13 ottobre 1910 a Faenza due anni prima di quando il Titanic affondava per sempre nell’Oceano e l’Italia si preparava alla Prima Guerra Mondiale ma anche nell’epoca del Regno d’Italia, quando la lira faceva aggio sull’oro.

Mamma e nonna amorevole vanta una discendenza numerosa di nipoti e pronipoti.È stata una delle poche donne ancora in vita a votare al referendum costituzionale del 2 giugno 1946.Molto religiosa, con l’aiuto della preghiera scandisce le sue giornate.La signora Baccarini ha sempre seguito una dieta rigorosissima fatta di pasti leggeri accompagnati da un bicchiere di vino, mai una sigaretta in bocca, sopravvivendo a due guerre mondiali, alla crisi del dopoguerra e al boom economico degli anni ’60 e poi, di nuovo alla crisi dell’euro.Ha visto attentati e stragi ma anche la nazionale italiana di calcio quattro volte campione del Mondo e due volte Campione d’Europa. Ma, soprattutto, è sopravvissuta a tre epidemie: spagnola (1918-1920), sars (2004) e quella ancora attuale, del covid-19.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui