Il nuovo commercio dei siti e-commerce

Il nuovo commercio dei siti e-commerce

I siti e-commerce sono una realtà che si sta diffondendo senza alcun freno negli ultimi anni, creando un nuovo commercio parallelo rispetto a quello classico.

Lo shopping online ha molti vantaggi e questo spiega il suo costante aumento senza quasi nessuna differenziazione geografiche: numerosi e-commerce vengono gestiti da commercianti del sud come del nord Italia. Uno dei settori che ha conosciuto un grande sviluppo con i negozi online è quello dei pc, per l’acquisto di un pc gaming le migliori offerte si possono trovare in modo facilmente e veloce su diversi siti.

Certo non manca l’allarmismo di chi incolpa i nuovi negozi online della crisi e del crollo di vendite registrato nel commercio locale e territoriale, ma in realtà si tratta di un’accusa infondata. Sempre più spesso sono proprio i negozi fisici, già presenti nell’off-line, che decidono di aprire filiali sul web. Non mancano poi neonate realtà imprenditoriali che decidono di investire tutto il loro capitale nella creazione di uno shop online rinunciando al negozio fisico, scegliendo da subito l’e-commerce come unica proposta commerciale. Ma avere un negozio ‘in piazza’ e aprire una filiale online è il mix più scelto in tutti i settori merceologici e molto amato sia dai commercianti che dai clienti.

Il commercio online immette nell’economia globale anche chi ha sempre solo avuto esperienza di commercio locale, avendo così la possibilità di aumentare la propria rete di clienti ma aumentando in modo esponenziale anche il numero dei concorrenti. Viene da sé che se l’offerta supera la domanda, si scatena una vera e propria battaglia al prezzo migliore e per poter conquistare il cliente e sbaragliare il grande numero di concorrenti bisogna proporre il miglior prezzo o servizio.

La guerra al miglior prezzo cercando di mantenere anche alto il profitto è tra gli aspetti più difficili per chi gestisce un e-commerce e spesso è la causa del fallimento di molte realtà che non riesco a sostenere la competizione di un mercato molto più grande come quello online. Sicuramente questo potrebbe essere incluso tra gli aspetti negativi di questo tipo di commercio ma a onor del vero più numerosi sembrano essere i vantaggi che l’e-commerce garantisce a consumatori e commercianti:

  • Superamento dei confini e delle distanze: l’e-commerce permette sia a chi acquista che a chi propone la sua merce di poter superare le distanze. Infatti, un commerciante che con il suo negozio in strada può arriva solo a un numero limitato di clienti, ovvero quelli che si trovano all’interno della sua area geografica, con un negozio digitale può attirare e rispondere alla richiesta di un pubblico molto più ampio, potendo duplicare il suo bacino di utenza e il suo guadagno.
  • Ottimizzazione delle tempistiche di acquisto: non c’è bisogno di doversi recare fisicamente in negozio ed essere soggetti a rispettare gli orari dell’attività, rischiando di trovarla chiusa negli orari a noi più congeniali. Un negozio online ti permette di procedere con l’acquisto in ogni momento, 24 ore su 24, e in qualsiasi giorno della settimana anche in quelli festivi. In questo modo l’ottimizzazione delle tempistiche di acquisto è totale.
  • Bacino di utenza oltre il proprio territorio: lo abbiamo già detto qualche riga più su, attraverso il web un commerciante può abbattere qualsiasi barriera geografica imponendosi anche in un mercato di una Nazione diversa dalla propria, viene da sé che se si è abili a fare ciò il numero dei clienti crescono a dismisura e così anche le entrate.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *