Commercio, Fipe chiede una data certa per riaprire in sicurezza

Fipe Confcommercio chiede una data certa per le riaperture in sicurezza. Il presidente provinciale di Rimini e consigliere nazionale, Gaetano Callà, annuncia la sua presenza martedì a Roma per l’assemblea straordinaria dei delegati Fipe: “Verranno manifestate in maniera pubblica le richieste della nostra federazione al governo, una sopra tutte: una data per riaprire in sicurezza. Vi parteciperanno i presidenti territoriali della Fipe in rappresentanza degli oltre 150.000 soci e, più in generale, delle oltre 300 mila imprese di pubblico esercizio che da tempo chiedono sostegni adeguati, una campagna vaccinale che corra spedita per poter riaprire presto per non chiudere mai più. L’incertezza ha ormai un peso economico e psicologico insostenibile per decine di migliaia di imprese serie che hanno bisogno di programmare per tempo la loro attività. Possiamo riaprire e assumerci l’impegno di farlo in sicurezza, tra distanziamenti e rafforzamento dei protocolli. Viceversa, senza prospettive certe e credibili e lo sforzo di costruire insieme una soluzione, si finisce nel caos”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui