Scelte obbligate e incastri difficili: arredare un ambiente domestico in Italia è sempre più complesso e impegnativo, anche per via degli spazi ridotti tipici degli appartamenti di città. Le tendenze architettoniche degli ultimi anni hanno visto il susseguirsi di soluzioni spaziali diverse, alcune più in linea con un gusto tradizionale, altre dalla portata rivoluzionaria, ma tutte accomunate dalla stessa necessità. In questo contesto, sembra che la parola d’ordine nel mondo dell’interior design sia “adattabilità”.

Il nuovo rapporto tra spazio abitabile e arredo infatti è fortemente sbilanciato sul primo elemento, che impone dei compromessi e detta le regole. Basti pensare a come è stato ripensata negli ultimi anni tutta la zona living, cioè il salotto e la cucina: fino a qualche decennio fa era consuetudine che fossero due stanze separate, ora la prassi invece chiede che siano accorpate nello stesso grande open space.

Le proposte più interessanti in questo contesto sono quelle che riguardano l’arredo trasformabile, cioè quei progetti che interpretano l’arredo e gli spazi domestici in maniera fluida, dinamica.

LG Lesmo è un’azienda specializzata nell’arredo trasformabile, che ha lanciato un guanto di sfida agli spazi ristretti. La proposta di LG Lesmo è tanto semplice quanto innovativa: un arredo di qualità artigianale e completamente Made in Italy, ma che permetta di ridisegnare e ripensare gli spazi in base alle singole necessità.

I tavoli estensibili da cucina sono un esempio lampante di come questa realtà artigianale abbia riflettuto molto sull’attuale richiesta del mercato, studiando soluzioni efficaci e dando vita a prodotti pensati innanzitutto per rispondere ad un bisogno. La cucina e il salotto infatti sono gli spazi abitativi in cui si passa la maggior parte del tempo di veglia, quelli in cui la qualità della vita deve essere sempre elevata, in cui l’arredo deve essere funzionale e modellato sulle nostre abitudini sociali.

Progettati per le cucine e le sale da pranzo, i tavoli estensibili LG Lesmo hanno la capacità di cambiare radicalmente aspetto ad un locale. Come se indossando una maschera si cambiasse identità, grazie a questo tipo di tavoli trasformabili una stanza può diventarne un’altra. Due stanze in una e due tavoli in uno, per un risparmio economico e di spazio non indifferente.

“Grazie al tavolo estensibile potrai sfruttare al massimo il potenziale di tutti gli ambienti di casa” (tratto dalla home page di www.lg-lesmo.it)

Di questi tavoli c’è un dato che subito salta all’occhio: “da 4 posti a 14”, recita il sito ufficiale dell’azienda. Ecco il vero potenziale di questi prodotti, quella capacità declamata dai designer LG Lesmo di poter sfruttare al massimo lo spazio di cui si dispone, o di trasformare una cucina per 4 persone in una sala da pranzo per una famiglia numerosa.

Ma cos’altro rende speciale un tavolo LG Lesmo rispetto ad un qualunque tavolo trasformabile?

Ciò che rende speciale un tavolo estensibile LG Lesmo sono la qualità dei materiali e dei meccanismi. Ogni complemento d’arredo trasformabile infatti per essere affidabile e duraturo deve rispettare degli standard di qualità elevata. E i prodotti LG Lesmo sembrano rispondere perfettamente a questo criterio.

I meccanismi che consentono il movimento dei tavoli sono testati e fanno affidamento ai migliori materiali in circolazione: teflon e alluminio anodizzato che garantiscono scorrevolezza e resistenza. Ma la struttura del tavolo non è da meno. Massello di faggio, abete e pioppo sono solo alcune delle essenze che contribuiscono a rendere i tavoli estensibili un prodotto solidissimo, talmente solido da assicurare una tenuta di 120 kg/m².

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *