Cocaina e marijuana in cucina: giovane riminese arrestato per spaccio

Arrestato un giovane riminese con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti: sequestrata cocaina e marijuana, insieme a 1.750 euro. A mettere in allerta gli agenti della squadra giudiziaria della polizia locale, alcune segnalazioni giunte da residenti e fruitori di un locale del centro storico, insospettiti dai movimenti “strani” del giovane. Sono partite così le indagini, fatte di pedinamenti e controlli operati agenti sia in divisa e che in borghese. Dopo la fase investigativa, la polizia ha perquisito l’abitazione del giovane, dove, all’interno di un barattolo di vetro in credenza, hanno trovato 215 grammi di marijuana. Il ragazzo ha poi consegnato spontaneamente una scatola contenete altri 40 grammi di cocaina ancora da tagliare e banconote per un valore di 1.750 euro. Soldi messi sotto sequestro insieme alla sostanza stupefacente. Nell’appartamento poi sono stati trovati anche un bilancino di precisione e tutto il materiale occorrente per il confezionamento delle dosi.

Il ragazzo ora è in carcere, in attesa di comparire davanti al giudice per la convalida dell’arresto.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui