Clown dottore in Pediatria a Cesena: premiato a Firenze

Un “Naso rosso del dr Jumba” tra quelli costantemente impegnati all’interno dell’associazione “L’Aquilone di Iqbal”, è stato premiato nei giorni scorsi dall’Istituto Scudi di San Martino per la sua opera di volontariato espressa (in prevalenza) nelle pediatrie della Romagna.

Antonio Castagnola, residente a Sala, sottufficiale del 15° Stormo di Pisignano, è un clowndottore che nel reparto di Pediatria del Bufalini i piccoli ricoverati conoscono con il nome di Dr. Foffa: amante della musica stonata che fa molto ridere i bambini e che spesso è anche il “motivetto” nell’accompagnamento in sala operatoria dei piccoli pazienti.

A segnalarlo per la benemerenza ricevuta a Firenze sono stati i vertici romagnoli dell’aeronautica militare.

L’istituto Scudi di San Martino nasce a Firenze nel 1983, con precisi scopi sociali: incrementare gli atti di solidarietà umana attraverso una premiazione indirizzata a tutti coloro che si sono distinti per impegno, spirito di sacrificio e coraggio a favore dei più deboli, dei bisognosi e delle persone in grave pericolo.

Ogni anno nel sabato pià a ridosso dell’11 novembre avvengono le premiazioni e le consegne degli attestati di benemerenza per le opere volontarie svolte. «Il dr Foffa – spiegano all’Aquilone di Iqbal – ci ha reso davvero orgogliosi per questo premio che, va detto, è meritatissimo. Antonio Castagnola è una persona naturalmente portata a fare del bene agli altri. Aveva iniziato le 400 ore di corso per diventare naso rosso nel 2019. Poi il Covid ha fermato tutto ma alla ripresa delle attività, nell’agosto 2021, lui è stato prontissimo a tornare in prima linea. E continua a prestare il proprio sorridente aiuto all’interno delle Pediatrie».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui