Cliente senza green pass: circolo a Cesena multato e chiuso

Clientela senza green pass. Temporaneamente chiuso un circolo Arci.

I controlli sono stati effettuati lo scorso fine settimana nelle campagne di Macerone. Qui, in quello che una volta era un capannone agricolo in mezzo alla campagna ed a non molta distanza da un punto in cui transita l’autostrada A14, in vicolo Vanzie, è nato lo “Psy Lab”: circolo culturale legato al mondo della musica e della notte. Si tratta di un punto gestito anche a persone che vivono in comuni limitrofi (Mercato Saraceno) conosciuto soprattutto nell’universo della musica indie. Si va dal punk, all’elettronica fino al reggae. Con serate musicali tematiche, dj set e presentazioni di libri sempre a tema musicale che si alternano nel corso delle settimane.

Le verifiche da parte delle forze dell’ordine sono scattate nello scorso fine settimana, sviluppatesi in seguito a segnalazioni arrivate presumibilmente dal vicinato. Quella che normalmente è una strada di campagna poco battuta durante le sere degli eventi si riempie di vetture in sosta. Pian piano la rumorosità inevitabile nelle serate di musica è stata mitigata da coibentazioni che impediscono al volume alto di diffondersi troppo nelle aree circostanti. Ma le forze dell’ordine sono state comunque chiamate per verificare che tutto fosse in regola nelle autorizzazioni.

Adesso il circolo è stato temporaneamente chiuso d’imperio (lo sarà ancora per qualche giorno almeno) ed i referenti dell’associazione che gestisce il circolo sono stati sanzionati. Il motivo è legato alla pandemia. Una delle clienti all’interno infatti era entrata senza essere munita del necessario green pass che serve per qualsiasi luogo al chiuso simile.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui