«Il circuito di Misano sta diventando sempre meno rumoroso»

MISANO. «Primo anno e ottimi risultati per il protocollo sperimentale fra Comune, Arpae e Misano world circuit (Mwc), mirato al monitoraggio e contenimento dei rumori». Rumori provenienti dal circuito che, dicono dal Comune, «sono in attenuazione e sempre meno impattanti».

La giunta ha approvato le Linee di indirizzo in materia di concessione delle autorizzazioni in deroga per le manifestazioni sportive e commerciali organizzate da Mwc. «La decisione – spiega – si fonda sul positivo bilancio del primo anno di protocollo sperimentale dell’impatto acustico del circuito: l’obiettivo principale era, e resta, quello di migliorare il rapporto fra autodromo e territorio. Il protocollo è una risposta concreta, poiché in presenza di una normativa contraddittoria e con interpretazioni molteplici in grado di garantire deroghe illimitate al circuito, il Comune ha concesso a Mwc nel 2019 un numero limitato di deroghe ai limiti ordinari di rumore prodotto, sulla base di impegni assunti e poi mantenuti dalla proprietà. L’impegno è di usarle nel numero strettamente necessario, confermando un atteggiamento virtuoso che ha portato nel 2019 a non sfruttarle tutte. Ciò significa un giorno alla settimana nel corso dell’anno».


Quanto all’attività è stato confermato per il 2020 che l’attività rumorosa del circuito si ferma alle 18.30, con una pausa di 60 minuti (fra le 12.30 e le 14.30): l’uso della pista è consentito alle moto dotate dei sistemi di controllo dei rumori. Mwc ha anche progettato una palazzina box, i cui lavori sono in corso, dotandola di materiali in grado di creare una ulteriore barriera insonorizzante.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui