Circolo Velico Torre Pedrera, riqualificazione da 130mila euro – Gallery

In questi giorni la Giunta comunale di Rimini ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica   avente a oggetto “Riqualificazione urbana e ambientale dell’accesso al circolo velico di Torre Pedrera a Rimini”.  Un progetto che va a completamento del più ampio intervento di “Riqualificazione urbana e ambientale e di  recupero delle vocazioni identitarie dei luoghi dell’area turistica”, recentemente realizzato a Rimini Nord.
“Il progetto in particolare – si legge in una nota del Comune – si riferisce alla riqualificazione urbana e ambientale dell’accesso al circolo velico di Torre Pedrera a Rimini,  mediante la sistemazione di una area delle dimensioni di circa 65 metri, per una profondità di circa 6 metri. L’obiettivo è quello di realizzare la trasformazione in un nuovo slargo caratterizzato dal paesaggio dunale, in linea con quelli già realizzati all’interno del progetto di riqualificazione più generale del lungomare. Un’idea in linea con l’identità dei luoghi e delle storie che hanno popolato il lungomare nord”.
Saranno individuate delle aree a verde a delimitazione delle alberature ora esistenti e realizzate nuove porzioni di aree pavimentate in calcestruzzo architettonico disattivato con pasta di cemento di colore ocra e inerti bianchi. Trattandosi di una area antistante a una porzione di spiaggia libera comunale – data in concessione al Circolo Velico di Torre Pedrera – sulla stessa pavimentazione sarà realizzata, come inserto in resina decorata, una rosa dei venti utile a fini didattici per la scuola di vela stessa.  Il progetto prevede anche un varco carrabile per consentire il rimessaggio delle imbarcazioni della larghezza di circa ml 4,50 e un accesso pedonale. Nei nuovi spazi inoltre saranno installati quattro elementi fitness e si doteranno di nuovo impianto d’illuminazione pubblica,  con 5 nuovi corpi illuminanti della tipologia già utilizzata nell’ambito dell’intervento di riqualificazione più generale”.
Sempre ripercorrendo quelle che sono state le scelte progettuali del nuovo lungomare, anche nella riqualificazione di questa piccola area si è data rilevanza alla sicurezza e all’accessibilità, garantendo la complanarità tra i diversi percorsi: carrabile, ciclabile e pedonale. La spesa necessaria alla realizzazione dell’intervento è stimata in complessivi 130 mila euro, messi a disposizione dell’Amministrazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui