IMOLA. Oltre 500 persone rigorosamente scaglionate solo per sei alla volta, in ottemperanza alle disposizioni della Prefettura in tempo di emergenza da coronavirus, hanno dato l’addio all’ex sindaco e onorevole Bruno Solaroli, questa mattina nella camera ardente allestita dalle 8.30 alle 11.30 a palazzo municipale.

Argomenti:

camera ardente

imola

solaroli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *