Cinema, “Per non morire di televisione” a Ravenna

Quattro giornate di cinema per capire la realtà. “Per non morire di televisione”, la rassegna di Ravenna sul documentario d’autore prevista dal 6 al 9 ottobre 2022 nel Palazzo del cinema e dei congressi in largo Firenze 1, giunge quest’anno alla sua XX edizione.

Per onorare questo traguardo la rassegna si stratifica e amplia la sua offerta per il pubblico. Oltre al cuore della proposta che vedrà documentari contemporanei tra nazionali e internazionali, ci sarà spazio per una matinée riservate alle classi delle scuole secondarie di secondo grado di Ravenna e per quattro masterclass tenute da esperte ed esperti del mondo del cinema che analizzeranno l’aspetto transmediale e di contaminazione caratteristico della settima arte. Le masterclass toccheranno vari aspetti del cinema: quello della scrittura con Jonny Costantino (giovedì 6 ottobre alle 18); quello del rapporto tra documentario e racconto autobiografico, ma anche quello dell’universo femminile con la presenza della produttrice e regista inglese Kim Longinotto (venerdì 7 ottobre alle 18).

Sulla figura di Pier Paolo Pasolini, la masterclass con Roberto Chiesi (sabato 8 alle 18); infine Mario Blaconà e Marco Longo di Filmidee (domenica 9 ottobre alle 18) si occuperanno di critica cinematografica. La matinée vuole rendere omaggio alla figura di Pier Paolo Pasolini a 100 anni dalla nascita. Ci si concentrerà, in particolare, su Pasolini documentarista e attento osservatore dell’umanità e della società nella quale ha vissuto.

L’ingresso alle masterclass (ore 18) e ai film (ore 21) è gratuita e senza prenotazione.

info: ravennacinema@gmail.com

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui