ZOLA PREDOSA (BO) – Baroncini, Tarozzi, Cantoni e Pinardi ai nastri di partenza del campionato italiano su strada Under 23. Scatta oggi con la 40° edizione del Piccolo Giro dell’Emilia Shopville-32° Gran Premio Città di Zola, la rassegna tricolore riservata alla categoria antecedente al professionismo, con tutti i più forti atleti italiani allo start.

Grande lustro per la storica società bolognese Ceretolese 1969, che festeggia in grande stile i suoi primi 50 anni di attività. Il percorso del campionato italiano ripercorre le strade classiche che hanno caratterizzato le ultime edizioni del Piccolo Giro dell’Emilia: dopo il lungo giro sull’appennino bolognese, sarà ancora una volta la salita di “San Lorenzo” e l’inedito strappo di via Montevecchio a Ponte Ronca di Zola Predosa, da ripetersi cinque volte che potrà essere il trampolino di lancio per il vincitore, come negli anni scorsi.

Il lotto dei concorrenti (190 al via) vede ai nastri di partenza i più prestigiosi team nazionali, con nomi di corridori che presto ritroveremo nelle gare professionistiche: Filippo Conca e Kevin Colleoni della Biesse Arvedi, il campione italiano uscente Marco Frigo (Seg Racing), Antonio Puppio della Kometa, Antonio Tiberi della Colpack, Manuele Tarozzi della #Inemiliaromagna, vincitore lo scorso anno, l’emiliano Giovanni Aleotti della (Cycling Team Friuli).

L’anno scorso la vittoria, come già detto, è andata al faentino Manuele Tarozzi (nella foto), a conferma che questa corsa è solitamente il trampolino di lancio della carriera dei giovani corridori. Sfogliando il nobile albo d’oro della corsa, troviamo i recenti vincitori Marengo, Vlasov, Ballerini, Consonni, Battaglin, Busato tra le file delle formazioni professionistiche. Occhi puntati sui portabandiera romagnoli: cercheranno di giocarsi le proprie chance Davide Pinardi e Andrea Cantoni che difendono i colori dell’#Inemiliaromagna. Filippo Baroncini (Team Beltrami-Tsa) reduce dal secondo posto nella 95ª edizione della Astico-Brenta, arriva da un buon periodo di forma e per lui le possibilità di un arrivo ai ranghi ristretti possono rivelarsi ottimali per giocarsi il titolo tricolore.

Argomenti:

Campionato italiano

Under 23

Zola Predosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *