Ciclismo, Sofia Collinelli stella romagnola al Giro donne

Ci sarà solamente la ravennate Sofia Collinelli a rappresentare la Romagna al Giro d’Italia femminile che scatterà oggi da Cagliari con un cronoprologo.

La massima rassegna ciclistica a livello femminile in Italia resterà in Sardegna per tre giorni, per poi ritornare sulla terraferma lunedì dopo il giorno di riposo necessario per il trasferimento.

E sarà Cesena ad accogliere la carovana con la quarta frazione di 121 km che avrà partenza e arrivo nella città malatestiana dopo un percorso movimentato con le salite di Bertinoro, Barbotto, Monteleone e Carpineta.

A differenza del Giro uomini, tendenzialmente snobbato dai big, la corsa femminile avrà il meglio del ciclismo “rosa” con le leggende olandesi Annemiek van Vleuten (Movistar) e Marianne Vos (Jumbo) e la stella belga Lotte Kopecky (Sd Worx). Dopo il ritiro di Anna van der Breggen (vincitrice nel 2015, 2017, 2020 e 2021), la 39enne Van Vleuten è la favorita assoluta e la più forte in salita.

Ma sempre a differenza del ciclismo maschile, l’Italia non sta a guardare con la campionessa del mondo Elisa Balsamo (Trek), l’inossidabile Elisa Longo Borghini (Trek) e Marta Cavalli (FDJ). Ed è proprio quest’ultima, vincitrice quest’anno di Freccia-Vallone e Amstel Gold Race, che potrebbe insidiare la leggenda olandese e affermarsi ufficialmente come nuova stella del ciclismo femminile mondiale.

Assenti per vari motivi Patuelli (Uae), Cipressi (Valcar) e Pedrelli (Servetto), il ciclismo romagnolo sarà rappresentato da Sofia Collinelli (Aromitalia Basso). La ravennate figlia d’arte sarà praticamente all’esordio con la corsa rosa (nel 2020 la sua avventura durò una sola tappa) e l’obiettivo sarà fare esperienza in una corsa d’alto livello per cercare di strappare un contratto World Tour per il 2023. La prima occasione per far bene è già oggi con il brevissimo cronoprologo di Cagliari (4,7 km) che si addice alle caratteristiche di un’atleta che si è sempre distinta nell’inseguimento su pista.

CICLISMO JUNIORES

Sei romagnoliai tricoloridi Cherasco

Sono stati diramati i convocati per i campionati Italiani Juniores in programma domenica a Cherasco. In Romagna la parte del leone l’ha fatta la UnipolGlass di Cesenatico che porterà alla rassegna tricolore Luca Amadio, Luca Maccaferri e Matteo Valentini, con Simone Facchinetti prima riserva. Presenti Pietro Dapporto (Italia Nuova), la rivelazione Nicolas Scarpelli (Deka Riders) e Matteo Angelini (Sidermec Vitali). Da elogiare il gesto della Sidermec Vitali che, appoggiata dal tecnico regionale Davide Bonetti, ha autoescluso i ravennati Luca Montanari e Filippo Fiorentini per “motivazioni disciplinari”. Un gesto che fa onore al team di Sant’Angelo che dimostra, ancora una volta, di anteporre i valori ai risultati.

PISTA – Primo appuntamento stagionale su pista al velodromo Glauco Servadei di Forlì. Dalle 14 scenderanno sull’ovale in cemento le categorie Esordienti e Allievi maschili e femminili. Per tutti il programma prevede la gara Omnium che sommerà i risultati della corsa a punti con lo scratch. Solo per la categoria Allievi uomini è prevista anche la prova della Velocità Individuale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui