Ciclismo, Matteo Malucelli correrà con la Gazprom Rusvelo

Dopo tre stagioni abbastanza opache, nel 2022 Matteo Malucelli è chiamato a dare del gas. La notizia era nell’aria, ma ieri è arrivata l’ufficializzazione che il ventottenne forlivese correrà nella prossima stagione con i russi della Gazprom Rusvelo. Si chiude così la seconda avventura di Malucelli con l’Androni Sidermec, squadra in cui il velocista sbocciò nella stagione 2017 con 7 successi e con Gianni Savio che l’aveva riaccolto dopo i due anni grigi con gli spagnoli della Caja Rural. La stagione di Malucelli è stata di luci e ombre: iniziata con il successo a gennaio alla Vuelta al Tachira, rallentata dalla positività al Covid e poi continuata con volate discrete, ma senza riassaporare podi e vittorie. Giorno speciale è stato il Campionato Italiano di Imola, chiuso in 17ª posizione e in cui il forlivese ha mostrato grandissimi miglioramenti in salita e una caparbietà ritrovata. La Gazprom Rusvelo rappresenta una grandissima opportunità per Malucelli e il forlivese, che sarà il velocista designato della squadra, è chiamato al definitivo salto di qualità in una squadra di buon livello. La formazione russa ha una matrice italiana e il forlivese non avrà sicuramente i problemi di ambientamento che contraddistinsero l’esperienza biennale in Spagna con la Caja Rural. A fianco a Malucelli ci saranno anche i neoacquisti Nicola Conci, Alessandro Fedeli, Giovanni Carboni, il baby Andrea Piccolo e i confermati Christian Scaroni e Marco Canola. La squadra, con la stella dello scalatore russo Ilnur Zakarin, punta decisa ad un invito per il prossimo Giro d’Italia e ha tutte le carte in regola per avere una wild card già ottenuta in passato. Nella formazione russa c’è anche un altro po’ di Romagna: gli azzurri hanno ingaggiato il costaricense Kevin Rivera, guidato dal cesenate (emigrato in Costa Rica) Piero Ravaglia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui