Nella terra del Pirata Marco Pantani sono arrivati due grandi campioni che hanno entusiasmato in Francia. La nazionale slovena di ciclismo ha scelto Cesenatico per preparare i mondiali di Imola, per l’esattezza l’Hotel Lungomare David di Villamarina che ha accolto gli atleti che stanno correndo, e finiranno domenica, la rassegna iridata assegnata alla Romagna. A impreziosire la spedizione i due protagonisti del Tour de France appena concluso: Tadej Pogacar e Primoz Roglic, rispettivamente primo e secondo classificato. I due si sono dati battaglia pochi giorni fa in Francia di un duello incredibile che si è concluso con la cronoscalata vinta da Pogacar e già entrata di diritto nella leggenda delle due ruote. Cesenatico ospita così il meglio del ciclismo mondiale in questo momento e impreziosisce la sua stagione in vista dell’imminente tappa del Giro d’Italia che partirà e arriverà in città il 15 ottobre. All’incontro, oltre al Sindaco Gozzoli, ha partecipato anche Alessandro Spada, presidente dell’Asd Fausto Coppi, che ha portato in omaggio la maglia della Nove Colli. La Regione Emilia- Romagna lavora costantemente insieme ad Apt e al Consorzio Terrabici per promuovere il territorio e le strutture ricettive specializzate nel bike e i risultati sono evidenti.«Ospitare a Cesenatico la maglia gialla Pogacar e il suo compagno di nazionale Roglic – ha detto il sindaco Gozzoli – è una grande soddisfazione. Due grandi campioni e la nazionale slovena di ciclismo hanno scelto la nostra località per il ritiro pre mondiale, un’occasione unica per promuovere il nostro territorio e per consolidare il progetto Cesenatico città della bicicletta. Ospite il mondiale a Imola è una grande occasione per il nostro territorio e la prossima tappa del Giro sulle strade della Nove Colli sarà il lancio di un più ampio progetto che abbraccia interventi pubblici come il ciclodromo, Ciclovia del Pisciatello e la 50ª edizione della Nove Colli. Il fatto che la nazionale slovena abbia scelto una struttura di Cesenatico come l’Hotel Lungomare David testimonia anche la capacità dei nostri albergatori di ospitare e offrire servizi ai cicloturistica e alle squadre professionistiche».

Argomenti:

Ciclismo Mondiali

pantani

Pogacar

Roglic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *