CASSANIGO – Chiodarelli, Cazzarò e Bondi i dominatori delle volate. Grande spettacolo sulle strade ravennati per la 67ª Coppa Senio.

Esordienti

La corsa riservata ai 1° anno ha visto lo sprint a ranghi compatti con la vittoria del ravennate Lorenzo Chiodarelli (Cotignolese) sugli emiliani Raschi (Torrile) e Gabrieli (Castiglionese). Bene i romagnoli con Matteo Paganelli (Sc Cotignolese) 5°, Luca Signorini (Pedale Azzurro Rinascita) 6°, Filippo Bolognesi (Fausto Coppi) 8°. Scenario diverso per i 2° anno: dopo una prima fase di scatti e controscatti, all’ultimo giro dei sei in programma fuoriescono in nove. All’interno del tentativo di fuga, con ben sei formazioni rappresentate al comando, il gruppo lascia fare con i fuggitivi a giocarsi le loro chance sul rettilineo d’arrivo. Vittoria all’emiliano Cazzarò (Sanmarinese), sul portacolori della Fausto Coppi, Thomas Bolognesi; 4° Riccardo Drei (Pedale Azzurro Rinascita), 5° Federico Fabbri (Cotignolese) 7° Lorenzo Marangoni (Cotignolese), 8° Giacomo Casadio (Pedale Azzurro Rinascita), 9° Enea Sambinello (Fausto Coppi).

Allievi

Poco più di un centinaio di concorrenti ai nastri di partenza. Al terzo giro si forma un drappello di 6 attaccanti, con il gruppo distanziato da una trentina di secondi. A -10 chilometri dalla conclusione si sganciano altri sei uomini che soltanto alla bandierina rossa dell’ultimo chilometro raggiungono i battistrada, mentre il gruppo principale naufraga ad oltre il minuto di svantaggio. Agli ultimi 200 metri esce sulla sinistra Lorenzo Montanari ponendosi in testa, ma agli ultimi 50 metri ecco la rimonta di Damiano Bondi che sul filo di lana taglia per primo il traguardo.

Argomenti:

allievi

Bondi

Coppa Senio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *