Scompare il simbolo del ciclismo ravennate del dopoguerra. Ci ha lasciati oggi a 89 anni Franco Giusti. Nato nel 1931 a Villanova di Bagnacavallo, Giusti si mostrò immediatamente un ciclista di valore con una particolare eccellenza ai circuiti grazie alle spiccate doti di velocisti. Non riuscì mai a spiccare il volo tra i professionisti e si ritirò a soli 22 anni. Ma fu dopo il ritiro che Giusti divenne il simbolo del ciclismo ravennate. Fu direttore sportivo del Pedale Ravennate, poi fondatore dell’associazione Cicloturisti Pedale Ravennate e presidente dell’Acsi di Ravenna. Ha corso tra gli amatori fino all’età di 70 anni ed ha continuato a pedalare 7000-8000 km all’anno fino allo scorso anno. 

Argomenti:

Acsi Ravenna

giusti

Pedale Ravennate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *