SANTARCANGELO. Gestione manuale del semaforo all’incrocio fra le provinciali Marecchiese e Trasversale Marecchia e percorsi alternativi, consigliati soprattutto nelle ore di punta. Sono queste alcune delle misure predisposte per rendere più fluido il traffico a seguito della chiusura del ponte in località Ponte Verucchio. Nelle ore di maggiore afflusso di veicoli (al mattino coincidente con l’apertura delle attività e con gli orari di ingresso e uscita dalle scuole e nel tardo pomeriggio in coincidenza con l’uscita dalle aziende), il semaforo che regola la viabilità all’incrocio fra la Marecchiese e via Trasversale Marecchia sarà gestito manualmente dagli agenti di Polizia. In questo modo si potranno alleggerire le file sulla Marecchiese soprattutto in direzione monte-mare e lungo la Trasversale Marecchia in direzione Sant’Ermete. Intanto è stato messo a punto anche un piano della viabilità consigliata, con esclusione dei mezzi pesanti. Per chi percorre via Trasversale Marecchia diretto a Rimini si consiglia di transitare in via Savina, mentre chi deve raggiungere Verucchio o San Marino può deviare in via Tomba. Anche chi percorre la Marecchiese in direzione mare-monte, diretto a Santarcangelo, Savignano o Poggio Torriana, per evitare il semaforo di Sant’Ermete può percorrere via Savina. Il traffico della Marecchiese con direzione monte-mare, percorrendo via Anacleto Ricci (Circonvallazione di Corpolò) diretto a Santarcangelo-Savignano-Poggio Torriana, per evitare il semaforo di Sant’Ermete può percorrere via Corpolò-Fossatone. Chi si sposta in direzione monte-mare, diretto a Rimini-Riccione, per evitare il semaforo di Sant’Ermete può percorrere via San Paolo.

Argomenti:

ponte verucchio

SEMAFORO

strade

traffico

viabilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *