Chiara Raggi canta in Esperanto in “Mozaiko”

Il 14 aprile esce “Mozaiko”, il brano in esperanto di Kjara, alias Chiara Raggi. Tradotto dall’italiano ‘Mosaico’, è il brano che ha anticipato il nuovo disco di inediti della cantautrice riminese, La natura e la pazienza, uscito a dicembre 2020 per Musica di Seta. La traduzione in esperanto è di Federico Gobbo, professore di interlinguistica ed esperanto all’Università di Amsterdam. È possibile pre-salvare/ascoltare il brano sui digital store a questo link:https://backl.ink/145969287. Chiara Raggi (per il mondo esperantista Kjara) è l’unica cantautrice italiana, e una delle poche donne a livello mondiale, a cantare musica originale in esperanto, affascinata dalla musicalità della lingua e da ciò che rappresenta per lei: un’idea di uguaglianza e una libertà espressiva forte e unica.

Il brano esce il 14 aprile – data importante per il mondo esperantista visto che si ricorda la scomparsa di Ludwik Lejzer Zamenhof, fondatore dell’esperanto – per la giovane etichetta fondata da Kjara (Chiara Raggi), e dedicata alla produzione, commercializzazione e promozione di album scritti e cantati da cantautriciMusica di Seta nasce con l’obiettivo di creare un luogo in cui le cantautrici possano trovare un approccio lavorativo rispettoso della musica e della persona, affiancando all’etichetta anche un magazine online e l’organizzazione di eventi ad hoc. Una vera e propria community interamente dedicata alla musica d’autrice. La distribuzione è di Vinilkosmo, storica etichetta francese, fondata e diretta da Floréall Martorell, che da più di 30 anni produce e promuove la musica della cultura esperantista.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui